Le nuove sale operatorie della chirurgia pediatrica dell’Università di Napoli Federico II

Nel maggio 2017 sono state inaugurate le nuove sale operatorie multimediali di ultima generazione KARL STORZ OR1 della Chirurgia Pediatrica dell’Università di Napoli Federico II. Abbiamo chiesto al Prof. Ciro Esposito Primario della Chirurgia Pediatrica e Direttore della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Pediatrica dell’Università di Napoli Federico II di darci la sua impressione sulle nuove sale operatorie e di come le nuove sale abbiano influito sull’attività chirurgica della Chirurgia Pediatrica: “Innanzitutto vorrei sottolineare – illustra il Prof. Esposito – che le nostre nuove sale operatorie multimediali integrate KARL STORZ OR1 sono le sale operatorie tecnologicamente più avanzate disponibili attualmente sul mercato. Io ho l’onore di essere il Presidente della Società Europea di Laparoscopia Pediatrica (ESPES) ed a causa di questo mio incarico, negli ultimi 2 anni, ho girato vari centri di Chirurgia Pediatrica in Europa e negli USA e vi garantisco che le nostre sale operatorie sono le sale operatorie più avanzate che ho mai visto. Le nostre sale operatorie Integrate sono munite di 5 schermi video montati su bracci snodabili che permettono agli schermi di essere posizionati in qualsiasi zona della sale e di coprire l’intero perimetro della sala operatoria. Inoltre ci sono 2 monitors addizionali touch screen che permettono di controllare tutte le attività della sala e le connessioni delle varie telecamere (la telecamera laparoscopica, la telecamera della scialitica e la telecamera ambientale) e tutto questo consente di avere una perfetta visione per il team chirurgico per qualsiasi tipo di intervento chirurgico venga effettuato. La sala operatoria è collegata con una sala convegni multimediale dove gli specializzan- di, gli studenti o i colleghi italiani e stranieri che vengono da noi per uno stage, possono vedere in tempo reale gli interventi e fare eventualmente domande ai chirurghi per avere chiarimenti sulle tecniche operatorie adottate. È possibile inoltre effettuare dei collegamenti con l’esterno e con altri centri di Chirurgia Pediatrica via streaming per realizzare dei corsi di formazione a distanza (FAD) o per realizzare corsi o master internazionali come quello IPEG/ESPES che abbiamo organizzato a Napoli il 7 giugno con oltre 750 connessioni via internet. Le sale operatorie integrate KARL STORZ OR1 sono state disegnate soprattutto per la Chirurgia mini-invasiva e la nuova telecamera HD Spice permette di avere una visione in altissima definizione e grazie ai molteplici filtri che possono essere utilizzati (Clara, Chroma, Clara + Chroma etc.) è possibile avere una visione perfetta anche in spazi anatomici molto piccoli, quando si realizza una cistoscopia in neonati per VUP o ureterocele o quando si utilizzano ottiche molto piccole di 2-3 mm oppure quando è necessario mettere in evidenza la vascolarizzazione di alcuni organi o tessuti. Tutti gli interventi che vengono effettuati possono essere registrati su un Hard Disk che permette di archiviare oltre 80 ore di intervento e poi è possibile scaricare i video degli interventi che possono essere utilizzati per attività didattiche grazie all’utilizzo di pendrive USB o di Hard Disk esterni che si collegano sempre via USB al sistema informatico della sala operatoria. La sala operatoria è collegata ad internet e questo aspetto permette di avere diversi vantaggi sia per il personale medico ma anche per i pazienti. I Chirurghi, gli anestesisti e gli infermieri di sala grazie al collegamento internet possono collegarsi al sistema informatico aziendale ed archiviare gli interventi direttamente della sala operatoria oppure di ricevere informazioni o risultati di esami diagnostici dei pazienti che devono essere operati. Anche per i pazienti, il collegamento ad internet e la presenza di molteplici monitors presenta molteplici vantaggi. Per i più piccoli è possibile proiettare sui monitors cartoni animati e film per bambini e grazie all’audio stereo della sala, i bambini si distraggono, sentendosi come al cinema, e non piangono come accadeva nelle vecchie sale operatorie e permettono al personale medico ed infermieristico di posizionare gli accessi venosi facilmente e senza stress per il bambino e per il personale. La tecnologia video utilizzata nella nostra sala permette di mettere a loro agio anche i pazienti più grandi che devono essere sottoposti ad inter- venti chirurgici spesso in anestesia locale, quindi con il paziente sveglio durante tutto l’intervento. I pazienti in età adolescenziale sottoposti ad interventi in anestesia locale, spesso chiedono agli infermieri di sala una track list di canzoni da ascoltare o da vedere su you tube oppure le sintesi di eventi sportivi e questo permette ai ragazzi operati di essere distratti e di non pensare alla procedura chirurgica a cui sono sottoposti. Mi fa piacere raccontare la storia di un ragazzo di 16 anni operato presso la nostra sala operatoria per una fistola pilonidale con tecnica PEPSIT (Pediatric Endoscopic Pilonidal SInus Treatment). Il paziente prima e durante l’intervento effettuato in anestesia locale, chiese, in primis, di vedere tutti i filmati delle partite del Napoli relative alla vittoria dello Scudetto 1987, dopodiché chiese agli infermieri di sala di vedere tutti i videomusicali dei suoi cantanti preferiti. Alla fine della giornata operatoria durante la visita dei pazienti, i genitori mi hanno ringraziato dicendo che le prime parole del figlio all’uscita della sala operatoria sono state: ”Mamma mi sono veramente divertito in sala operatoria e non ho proprio pensato all’intervento”. In conclusione le nuove sale operatorie integrate KARL STORZ OR1 permettono non solo di realizzare interventi chirurgici mini-invasivi con una visione perfetta grazie alla tecnologia HD, inoltre permettono di realizzare formazione a distanza trasmettendo gli interventi via streaming e presentano infine innumerevoli vantaggi anche per i pazienti pediatrici di tutte le età diminuendo lo stress chirurgico ed il discomfort per i pazienti.

Informazione pubblicitaria

My Newsroom