Senhance™: il robot chirurgico dal cuore italiano

Redazione
Redazionehttps://www.ehealthnews.it/
La rivista concentra la sua attenzione sulle sempre più pronunciate convergenze fra le figure mediche, ingegneristiche e tecniche, quelle cioè che sono maggiormente toccate dall’evoluzione tecnologica in ambito ospedaliero e che quindi divengono, a oggi, i più attenti utilizzatori delle innovazioni offerte dal mercato. Il tavolo multidisciplinare fra le categorie professionali che operano in ospedale vuole, quindi, porre l’attenzione su tutti gli aspetti legati all’utilizzo della tecnologia, siano essi rivolti a favore del paziente o all’ottimizzazione dei processi professionali.

Nel 2017, il valore del mercato mondiale della robotica ha raggiunto quota 3.556,9 milioni di copie. La crescita non sembra arrestarsi, tanto che le previsioni al 2023, secondo un recente studio di Mordor Intelligence, parla di volumi vicini agli 11.000 milioni di dollari, con un tasso di crescita annuo del 21,9%. Sono sempre più numerose, infatti, le strutture sanitarie e chirurgiche che guardano con favore ai vantaggi offerti da questi alleati in sala operatoria.

La robotica applicata in ambito chirurgico sta facendo passi da gigante producendo risultati sorprendenti e sperimentazioni molto interessanti: questo è il caso in cui si parla di un sistema robotico “Uniti” prodotto in Italia e oggi dal Policlinico Gemelli di Roma e dall ‘ Humanitas di Milano. Ecco di cosa si tratta

Un treno del futuro sarà comparato alla regione dell’Asia-Pacifico, dove diventerà sempre più importante la richiesta proveniente da Cina, India e Giappone. La chirurgia robotica, però, fa passi avanti anche in Europa, con attori capaci di farsi notare e imporsi sullo scenario continentale grazie ai continui investimenti in ricerca e sviluppo,


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!

IN EVIDENZA

Giornata Internazionale della Fisica Medica

Il 7 novembre ricorre l’anniversario della nascita di Marie Sklodowska- Curie, la celeberrima scienziata vincitrice di due premi Nobel per le sue fondamentali scoperte...

Greenlight in sala operatoria

Le stime più recenti, elaborate su dati Istat, indicano che in Italia, nel 2017, quasi 7 milioni di pazienti di varie età (1.142.774 uomini...

Il blocco operatorio fra operatività e sicurezza

Uno dei momenti più delicati della vita delle persone è la malattia. È il momento in cui anche le più tenaci difese...

Ingegneri clinici: guardando al futuro delle tecnologie della salute

Uno dei soggetti primari di un Servizio Sanitario Nazionale ad alto contenuto tecnologico e di innovazione è la figura dell’ingegnere clinico, professionista che nelle...

MY NEWSROOM

Althea, il PPP in sanità è la strada per il rinnovo

“Il Partenariato Pubblico Privato è certamente uno strumento efficace per consentire l'allineamento delle piattaforme ospedaliere ai più elevati standard tecnologici".

Conox®: l’intelligenza artificiale al servizio del monitoraggio anestesiologico

La gestione ottimale dell’anestesia e della sedazione in area critica, è da sempre una sfida impegnativa: la disomogeneità dei pazienti in termini...

OPT SurgiSystems, un’azienda dal DNA tecnologico

Celebrare 100 anni di storia è indubbiamente un traguardo  invidiabile. Ma per OPT SurgiSystems, che ha sede...