Estrazione di cataratta e gestione del glaucoma: uno studio di HTA

Emanuela Foglia , Lucrezia Ferrario , Simonetta Morselli , Alessandra De Gregorio , Francesco Bandello , Federico Di Matteo , Paolo Bettin , Graziano Gussoni , Federico Marcoli , Enrico Gremmo , Antonio Fea , Letizia Negri , Carlo Enrico Traverso

Le patologie oculari e i disturbi visivi sono notevolmente in aumento rispetto agli anni passati, a causa del continuo e progressivo invecchiamento della popolazione (Friedman et al., 2002; Lee et al., 2004; Verges et al., 2005; Bilgin et al., 2014): tra le patologie a maggiore prevalenza si annoverano cataratta e glaucoma. Da un punto di vista epidemiologico, la letteratura dichiara che circa il 20% dei soggetti affetti da cataratta, soffrono anche di glaucoma (Tseng et al., 2012). Nella pratica clinica, è possibile effettuare l’intervento di estrazione della cataratta combinato con la chirurgia del glaucoma (Marchini et al., 2017), qualora la terapia farmacologica per la riduzione della pressione intraoculare non risulti efficace. Sussiste però un ampio dibattito circa la possibilità di combinare gli interventi chirurgici nella medesima seduta operatoria (intervento combinato) o in tempi differiti, nonché in riferimento al tipo di intervento chirurgico da effettuare per la cura del glaucoma. A tale proposito, negli ultimi anni, la tecnologia medica si è evoluta, dapprima nella chirurgia del glaucoma con l’utilizzo di dispositivi medici del tipo Ex-press mini shunt e, successivamente, con l’innovazione tecnologica rappresentata dall’inserimento dell’impianto XEN Glaucoma gel implant, che si sono affiancate alla tradizionale trabeculectomia ab externo tecnica “gold standard” e alla sclerectomia profonda.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!

IN EVIDENZA

L’imaging biomedico in sala operatoria

L’influenza dell’imaging biomedico sta sviluppandosi costantemente: le malattie vengono diagnosticate più rapidamente ed i trattamenti stanno sempre più entrando in vigore. Sempre più determinante per...

Migliorare la qualità ed evitare gli errori

In questo approfondimento il dott. Lucà, presidente Fondazione Area Radiologica, pone l’attenzione ad una delle questioni più rilevanti quando si parla di lavoro di...

L’intelligenza artificiale in diagnostica per immagini

La diagnostica per immagini ha assunto negli ultimi anni un ruolo sempre più centrale nel percorso del paziente, grazie all’evoluzione delle tecniche...

Endoscopia digestiva operativa

L’Università Campus Bio-Medico di Roma, polo di riferimento nel Centro-Sud Italia, si dota di nuove strumentazioni altamente innovative e rinnova gli spazi dedicati a...

MY NEWSROOM

Arjo, una storia a servizio dell’assistenza fra sfide e successi

INTERVISTA A FLORINDO RUSSO – MARKETNG DIRECTOR Nata in Svezia nel 1957, Arjo è...

Modularità: la parola chiave nel mondo dell’integrazione KARL STORZ

Il concetto di integrazione all’interno della sala operatoria si è evoluto notevolmente da quando la nostra prima soluzione è apparsa sul mercato all’inizio del...

Supporto all’attività operatoria del sistema di interconnessione audio-video e registrazione in Full HD presso l’IRCCS ISMETT di Palermo

ISMETT (Istituto Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione) è dal 2015 un Istituto di ricovero e cura a carattere...