Conox®: l’intelligenza artificiale al servizio del monitoraggio anestesiologico

La gestione ottimale dell’anestesia e della sedazione in area critica, è da sempre una sfida impegnativa: la disomogeneità dei pazienti in termini di età e quadro clinico, unita alla sempre più pressante necessità di diminuire i tempi di degenza, costituiscono un ambiente operativo “estremo” in termini di complessità. Inoltre, negli ultimi anni, è ulteriormente cresciuta l’attenzione per la prevenzione degli effetti collaterali dell’anestesia, fra i quali si citano a titolo esemplificativo e non esaustivo l’awareness e il delirio.

CONOX® è un monitor stand alone semplice e intuitivo, validato per l’utilizzo sia in sala operatoria sia in terapia intensiva, nato con l’obiettivo di innovare il monitoraggio della profondità dell’anestesia attraverso soluzioni tecnologiche avanzate e contenuto clinico robusto e affidabile

Questo contesto ha progressivamente aumentato gli standard prestazionali attesi dei dispositivi medici in area critica, con la richiesta di misure sempre più rapide ed affidabili dello stato clinico del paziente in sala operatoria e/o al posto letto. L’evoluzione tecnologica e le nuove scoperte in ambito elettronico, hanno messo a disposizione della medicina soluzioni nuove e dal potenziale elevato, sia in termini di rapidità d’analisi, sia nella capacità di analizzare segnali sempre più complessi in modo sempre più accurato. Fresenius Kabi, da sempre azienda leader di mercato per le soluzioni dedicate all’area critica, ha accettato queste nuove sfide investendo nell’innovazione al servizio dell’anestesia e rianimazione, e lanciando sul mercato il monitor CONOX®, nato dall’acquisizione della Quantium Medical avvenuta nel 2016. CONOX® è un monitor stand alone semplice e intuitivo, validato per l’utilizzo sia in sala operatoria sia in terapia intensiva, nato con l’obiettivo di innovare il monitoraggio della profondità dell’anestesia attraverso soluzioni tecnologiche avanzate e contenuto clinico robusto e affidabile, indipendentemente dal tipo di anestesia scelta (infusionale, inalatoria, mista). Alla base di questa innovazione, c’è il monitoraggio della funzione cerebrale attraverso una misura diretta del segnale elettroencefalografico “grezzo”, senza alcun modello statistico la capacità di discriminare il contenuto di tale segnale in tempo reale, fornendo un quadro dello stato di coscienza e della nocicezione del paziente sottoposto a trattamento ipnotico e analgesico.

Per poter ottenere questo risultato, si è dovuto ricorrere a una elettronica innovativa, capace di unire performance d’eccellenza a portabilità e semplicità d’uso: la scelta è stata di ricorrere a una particolare implementazione delle reti neurali, volta alla realizzazione di una “learning machine” dotata di intelligenza artificiale e di unirla ad un particolare sistema di filtraggio del segnale in grado di rimuovere gli artefatti prima che il segnale stesso venga analizzato dal processore. Il risultato è CONOX®, un monitor delle dimensioni di un tablet, capace di leggere lo stato del paziente in 1 secondo, di offrire un monitoraggio in tempo reale dell’anestesia, e di “imparare” durante il monitoraggio le peculiarità del paziente specifico a cui è collegato. Il contenuto innovativo di CONOX® non si limita agli aspetti tecnologici: infatti, è l’unico dispositivo capace di aggiungere al monitoraggio dell’ipnosi, quello della nocicezione, entrambi indicizzati in modo da permettere una lettura immediata e non utente dipendente. Gli indici qCON (coscienza) e qNOX (nocicezione) sono entrambi derivati dalla misura diretta del segnale elettroencefalografico grezzo, entrambi offrono un monitoraggio in tempo reale, ed entrambi sono letti dallo stesso sensore posto sulla fronte del paziente. A completare il quadro clinico sono disponibili la traccia EEG del paziente e l’indice BSR (Burst Suppression Ratio) per un rilevamento immediato delle modifiche nello stato del paziente. In letteratura sono già disponibili diversi studi, che attestano, ad esempio, come il monitoraggio offerto da CONOX® sia, nella pratica clinica quotidiana, significativamente più stabile rispetto ad altri dispositivi, anche in presenza di interferenze tipiche della sala operatoria come, ad esempio, quelle dovute all’elettrobisturi (si veda, fra gli altri, Gambus et al., “Comparison of the reliability and stability of two depth of anaesthesia monitors”). CONOX® è un concentrato di tecnologia e innovazione, nato per contribuire al miglioramento dell’outcome clinico dei pazienti e per aumentare la sicurezza della pratica anestesiologica, attraverso un accesso semplice e immediato a indici di monitoraggio avanzati ed affidabili.  

Informazione pubblicitaria

My Newsroom

Agfa HealthCare

Engage Suite: a prova di PDTA

Il mondo sanitario sta evolvendo verso nuovi modelli  organizzativi  interdisciplinari  e intra ed extra  ospedalieri,  sfidando l’ICT  come efficace  strumento  di supporto  ai processi di