SCOPRI LA CAMPAGNA ABBONAMENTI 2020

Questione di sicurezza

Matteo Migliorini
Matteo Migliorini
Master di II Livello in “Risk Management and Patient Safety - Gestione del Rischio e Sicurezza del Paziente e delle Cure”, Università degli Studi di Verona

La sicurezza del paziente e delle cure è sempre stata al centro del movimento per migliorare la qualità dell’assistenza sanitaria. Negli anni ‘90 negli ospedali degli Stati Uniti, da 44.000 a 98.000 pazienti/anno sono morti a causa di errori medici. Più di 30 anni fa, gli studi dell’Harvard Medical Practice hanno dato il via al movimento per la qualità e la sicurezza del paziente e delle cure dimostrando che molti, se non la maggior parte, dei casi di danni (alcuni letali) ai pazienti negli ospedali sono stati causati da “guasti” del sistema (Fig. 3, Fig. 4). Più recentemente, nel 2016, BMJ ha pubblicato una ricerca che identificava come la terza causa di morte negli Stati Uniti fosse “l’errore medico”; inoltre, la maggior parte delle cause di morte negli ospedali stavano diventando da “danno prevenibile” (Fig. 5). Due dei principali autori nella gestione del rischio e sicurezza del paziente e delle cure, riconosciuti a livello mondiale, René Amalberti e Charles Vincent hanno dimostrato nella loro pubblicazione scientifica

Team-building e teamworking. Qual è il ruolo dell’équipe operatoria per prevenire, mitigare ed evitare possibili errori e complicanze nelle procedure? Seguiamo il nostro esperto, il dott. Matteo Migliorini, che ha accettato di introdurci ai concetti base del master in “Risk Management and Patient Safety” organizzato presso l’Università di Verona  

“Quanto è pericolosa l’assistenza sanitaria?” rilevando che la risposta è “molto pericolosa” se confrontata alle organizzazioni ad alta affidabilità come l’industria nucleare, l’aviazione o i treni ad alta velocità (Fig. 6).


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!

IN EVIDENZA

Una sfida per il prossimo futuro

La sfida della riorganizzazione dei servizi territoriali si è imposta nell’ultimo decennio come una delle questioni chiave attorno cui ruota la trasformazione...

La radiologia tra innovazione tecnologica ed evidenza clinica

Con oltre 11.000 soci e 106 anni di vita, la Società Italiana di Radiologia Medica è una delle società medico-scientifiche più antiche e numerose...

L’ECG a 18 derivazioni

La malattia ischemica cardiaca è una delle maggiori cause di eventi patologici riscontrabili in tutto il mondo. Si è stimato a livello mondiale che...

Iniettori automatici per radiofarmaci

L’“Imaging Molecolare” rappresenta oggi una metodica non invasiva molto sensibile e importante per numerose patologie, soprattutto quelle oncologiche, permettendo sia la diagnosi (mediante il...

MY NEWSROOM

È di BIT4id il PIN UNICO per gli Operatori Sanitari della ULSS9 di Treviso con il prodotto SmartSEC SSO

Un sistema semplice e molto efficace che abilita gli operatori sanitari (personale medico, amministrativo, infermieristico) all’identificazione e autenticazione ai propri PC ed...

I servizi all’avanguardia del Centro di Radiologia e Fisioterapia di Gorle (BG) crescono anche con Elios Patient Portal

L’importante traguardo dei primi 30 anni di attività è stato tagliato lo scorso anno. Il Centro di Radiologia e Fisioterapia (www.centroradiofisio.it) di Gorle, città...

In Piemonte vengono monitorati tre impianti di autoproduzione ossigeno medicinale

Premessa   L’introduzione dell’ossigeno 93% nella Farmacopea Europea ha reso possibile l’impiego a fini terapeutici di questo farmaco, la cui...