SAN LUCA, PARTE PROGETTO DI TELECONSULTO TRA PEDIATRIE

Il reparto di Pediatria dell’ospedale San Luca e la Neuropediatria dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria pisana hanno dato vita a un progetto finalizzato alla diagnosi tempestiva delle patologie dei bambini. Il progetto, che ha preso il via il 29 agosto, consta di un nuovo sistema di teleconsulto Eeg (elettroencefalogramma) pediatrico attivato tra i due ospedali, che permette la refertazione a distanza da parte dei professionisti dell’Aoup. Ma entriamo nel merito dei dettagli di questo progetto. È stato sviluppato un sistema software e hardware dedicato ad acquisizione, invio e visualizzazione del tracciato Eeg per pazienti pediatrici. Il sistema, si apprende da una nota riportata da testate specializzate, consente anche di procedere alla refertazione su postazioni a doppio monitor e alla contestuale firma digitale da parte del refertatore. Inoltre il tracciato e il referto sono conservati a norma di legge nel sistema di conservazione aziendale. Il nuovo sistema consente quindi di procedere a una razionalizzazione delle risorse, diminuire il tempo medio di refertazione, aumentare il case mix di Eeg refertati nonché di velocizzare e contabilizzare i rapporti in convenzione con Aoup.