Sistemi integrati, l’AO di Cosenza

Amedeo De Marco , Mario Muoio

La chirurgia praticata nei centri più avanzati è oggi molto diversa da quella eseguita anni addietro e il costante, prevedibile, sviluppo futuro delle tecnologie certamente la modificherà ancora. Nel corso degli anni si è passati da una chirurgia “aperta”, con grandi tagli, a una chirurgia tesa verso una sempre maggiore riduzione dell’invasività dell’atto chirurgico, con interventi endoscopici o laparoscopici che, mini-invasivi e sempre più video-chirurgici, comportano una riduzione significativa dei disagi ai pazienti, riducono i tempi e i costi sociali del recupero post operatorio, e, inoltre, hanno enormi ricadute sulla produttività e sui costi dell’attività chirurgica.

L’Azienda Ospedaliera di Cosenza ha recentemente investito nell’allestimento di moderne sale operatorie capaci di integrare i nuovi supporti tecnologici a vantaggio dell’équipe chirurgica. In questo approfondimento i nostri esperti entrano nel merito di quanto fatto analizzandone l’impatto, presente e futuro, sui professionisti

Basti pensare che le prime immagini all’interno del corpo umano risalgono agli anni ‘60, ma ben presto dall’immagine accessibile solo a chi osserva si è giunti alla fotografia, ai filmati e ai video, alla documentazione e allo scambio delle immagini osservate. Ovviamente, tutto ciò ha portato il vecchio layout della sala operatoria tradizionale a non essere più adeguato alle necessità di tutta una nuova serie di tecnologie specifiche, che a loro volta necessitano di spazio, di alimentazioni (elettriche o di gas), connessioni, tubi, cavi, elettrodi e, non ultimi per importanza, di computer che consentono di comunicare in tempo reale. I moderni sistemi endoscopici high tech utilizzati in medicina sono realizzati con componenti provenienti dai settori più diversi. Sistema ottico, meccanica, elettronica e software utilizzato devono essere perfettamente armonizzati per permettere ai sistemi di funzionare al meglio.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!

IN EVIDENZA

L’infermiere di area chirurgica in sala operatoria

Il nostro sistema sanitario nel corso degli anni è divenuto sempre più complesso, e in esso confluiscono molteplici fattori tra loro connessi, classificati in:...

Elementi di sicurezza ed efficienza per la gestione dell’emergenza

Il rischio è insito in tutte le attività e saperlo gestire in modo corretto può diventare un importante fattore di successo per...

Senhance™: il robot chirurgico dal cuore italiano

Nel 2017, il valore del mercato mondiale della robotica ha raggiunto quota 3.556,9 milioni di copie. La crescita non sembra arrestarsi, tanto che le...

Accesso diretto alle prestazioni sanitarie

La qualità del sistema sanitario è il risultato di un approccio multidimensionale mirato al ciclo continuo di miglioramento di sei diverse aree:...

MY NEWSROOM

Arjo, una storia a servizio dell’assistenza fra sfide e successi

INTERVISTA A FLORINDO RUSSO – MARKETNG DIRECTOR Nata in Svezia nel 1957, Arjo è...

ALTHEA AL CONGRESSO MONDIALE DELL’INGEGNERIA CLINICA

Presentazione di un workshop sui modelli PPP e MES   Roma, 17 ottobre 2019. Althea,...

OPT SurgiSystems, un’azienda dal DNA tecnologico

Celebrare 100 anni di storia è indubbiamente un traguardo  invidiabile. Ma per OPT SurgiSystems, che ha sede...