Assistenza sanitaria, il contributo degli infermieri

Pierpaolo Pizzolante , Salvatore Casarano

Che il Paese si trovi ad attraversare una condizione di emergenza mondiale è cronaca ormai da giorni, quando il COVID-19 è apparso per la prima volta in Europa, passando per la nostra penisola. Quello che sicuramente non ci aspettavamo, è il tasso di crescita del coronavirus che ha mandato letteralmente in tilt ogni forma di previsione, al punto che il 9 marzo scorso il Presidente del Consiglio ha esteso la “zona rossa” che limitava il movimento delle persone nell’Italia Settentrionale (Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e Piemonte, in parte anche le Marche) a tutto il territorio nazionale, introducendo il nuovo concetto di “zona protetta”.

Gli infermieri sono tra i professionisti più assorbiti da questa emergenza. In questo approfondimento i nostri autori, il dott. Pizzolante e il dott. Casarano analizzano il fondamentale contributo che la categoria sta dando alla battaglia contro il feroce COVID-19. Tra procedure, impegno sul campo ed esigenze organizzative, ecco cosa sta succedendo nei reparti

Seguendo il discorso di presentazione del decreto del Premier Conte, “i numeri” dicono che vi è una crescita importante dei contagi, delle persone ricoverate in terapia intensiva e sub-intensiva e ahimè anche di persone decedute. Le nostre abitudini quindi sono cambiate, con misure se occorre ancora più stringenti, più forti”. Affermazioni che tuonano forti anche nella pratica infermieristica di tutti i giorni per i migliaia di professionisti che con coraggio e abnegazione stanno fronteggiando l’emergenza.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!

IN EVIDENZA

Assistenza sanitaria, il contributo degli infermieri

Che il Paese si trovi ad attraversare una condizione di emergenza mondiale è cronaca ormai da giorni, quando il COVID-19 è apparso...

Gestione del rischio in ambito ostetrico

BACKGROUND La sicurezza in ambito sanitario è un bene prioritario e il rischio nelle aziende sanitarie è sempre più attuale. La sicurezza...

L’ECG a 18 derivazioni

La malattia ischemica cardiaca è una delle maggiori cause di eventi patologici riscontrabili in tutto il mondo. Si è stimato a livello mondiale che...

Tutte le risposte a portata di click

UpToDate è una risorsa di supporto decisionale in campo clinico basata su prove di efficacia, i cui contenuti sono curati da un team di...

MY NEWSROOM

L’evoluzione degli ospedali italiani fra emergenza e tecnologia: la visione di Fresenius Kabi

Il panorama sanitario e ospedaliero Italiano sta subendo una rivoluzione senza precedenti, nel tentativo di adeguarsi agli standard assistenziali resi ormai irrinunciabili...

Dall’intelligenza artificiale al maggior comfort per i pazienti

GE Healthcare presenta al SIRM nuove soluzioni per una radiologia proiettata al futuro Dalle tecnologie informatiche alla base dell’intelligenza artificiale utilizzate per supportare in maniera...

Althea, il PPP in sanità è la strada per il rinnovo

“Il Partenariato Pubblico Privato è certamente uno strumento efficace per consentire l'allineamento delle piattaforme ospedaliere ai più elevati standard tecnologici".