Fusion imaging nel trattamento dei tumori del fegato

Francesco Paparo , Arnoldo Piccardo , Umberto G. Rossi

Il trattamento mini-invasivo dei tumori del fegato, primitivi o secondari (metastasi da neoplasie originate in altri organi), rappresenta un settore medico di grande interesse e in rapida espansione. L’obiettivo che gli esperti del settore si propongono è quello di rendere i trattamenti sempre meno invasivi, riducendo parallelamente i tempi necessari all’intervento e al controllo post-procedurale. Molteplici aspetti clinici determinano la scelta del trattamento, in particolare l’estensione e la localizzazione delle lesioni all’interno dell’organo bersaglio, unitamente alle co-morbilità del paziente. Il paziente può essere quindi indirizzato verso l’intervento chirurgico di resezione epatica, oppure verso trattamenti di mini-invasività, come la termoablazione sotto guida ecografica, che ha lo scopo mediante il calore (in altri termini “bruciare”) di eliminare selettivamente il tessuto tumorale mediante strumenti dedicati, tra cui ricordiamo aghi a microonde o a radiofrequenze (particolari forme di energia elettrica che generano calore oltre i 90°).


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!

IN EVIDENZA

Salviamo il chirurgo italiano

Due anni fa, Pierluigi Marini, professore di chirurgia mininvasiva alla Sapienza di Roma, direttore dell’Uoc di chirurgia al San Camillo salutava così...

Fusion imaging nel trattamento dei tumori del fegato

Il trattamento mini-invasivo dei tumori del fegato, primitivi o secondari (metastasi da neoplasie originate in altri organi), rappresenta un settore medico di...

Una ‘no-fly zone’ per la radioterapia

Chi lavora in radioterapia sa benissimo che questa è un trattamento salvavita e come tale dovrebbe essere garantito in tutte le strutture...

Noi, anestesisti in trincea, decidiamo il meglio in una manciata di secondi

Bisogna fare cultura su chi, come noi anestesisti rianimatori, si trova tutti i giorni in trincea di fronte a decisioni da prendere nell’immediato. Siamo...

MY NEWSROOM

L’eccellenza accessibile di Medicenter Group cresce con Elios Suite, la piattaforma per i centri medici privati

“Eccellenza accessibile”, ovvero offrire servizi medici eccellenti a costi contenuti. Una ricetta semplice e chiara, che costituisce la chiave del successo di...

Il ruolo della simulazione nella clinical education anestesiologica

Una delle metodiche anestesiologiche che più hanno beneficiato dell’innovazione tecnologica negli ultimi anni, è la Target Controlled...

Cybersecurity e interoperabilità nella terapia infusionale: Agilia Connect e Vigilant Bridge

L’informatizzazione della Sanità in Italia è in costante aumento e rappresenta una delle chiavi per aumentare l’efficienza del sistema sanitario riducendone i costi. Sono...