Ablazione meccano-chimica
della vena safena (MOCA) vs
safenectomia chirurgica tradizionale:
un’analisi di HTA

Ablazione meccano-chimica
della vena safena (MOCA) vs
safenectomia chirurgica tradizionale:
un’analisi di HTA

.

Introduzione

L’insufficienza venosa cronica del circolo superficiale (varici) e caratterizzata dalla insufficienza valvolare, che genera dilatazione permanente di una o piu vene, tortuose e visibili a occhio nudo, provocando quadri clinici differenti. Rappresenta una delle principali voci di spesa per i servizi sanitari nazionali dei paesi europei e nordamericani, anche in termini di mancata produttivita dei pazienti affetti. Dalle Linee Guida della SICVE (Societa Italiana di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare), si evince che 7 milioni di italiani soffrono di vene varicose; la prevalenza attuale delle varici a carico degli arti inferiori e del 10-20% nella popolazione adulta maschile e del 50-55% in quella femminile. La prevenzione, il corretto trattamento dalla patologia, la gestione delle complicanze, sono indispensabili per limitarne l’impatto in termini economici e sociali. Il trattamento delle vene varicose e ancora prevalentemente chirurgico (stripping). Da circa dieci anni, pero, nuove strategie terapeutiche endovascolari hanno reso possibile un trattamento piu rapido e meno invasivo. Una di queste metodiche, molto recente, si chiama ablazione meccano-chimica (MOCA) ed e da poco stata introdotta in alcuni centri di riferimento italiani. Il metodo di trattamento meccano-chimico provoca l’ablazione venosa con una doppia modalita: un filo rotante, posizionato all’interno della vena attraverso un catetere, determina un danno irreversibile della parete interna della vena stessa. Attraverso lo stesso catetere si effettua contemporaneamente l’infusione di un liquido sclerosante, che viene “spruzzato” direttamente sulla parete venosa danneggiata, portando all’occlusione immediata della vena.

Obiettivo e metodologia L’obiettivo del presente studio e quello di comparare la MOCA (principale indicazione clinica per le varici della piccola safena) con lo stripping chirurgico tradizionale, e con l’ablazione termica attraverso radiofrequenza (RFA); queste ultime tecniche sono adatte a tutti i tipi di varici. La valutazione e stata condotta prendendo in considerazione il punto di vista di un grande ospedale di riferimento per le patologie vascolari in Regione Lombardia, che vanta un’Unita Operativa di Chirurgia Vascolare tra le piu all’avanguardia a livello mondiale, in cui e presente un Vein Center, ovvero un centro di riferimento per il trattamento della patologia venosa, dalle vene varicose alle trombosi venose acute e croniche, ove un team di professionisti dedicati segue il paziente dalla diagnosi alla cura. Attraverso l’applicazione del metodo IMPAQHTA (Foglia et al., 2017), sono state analizzate tutte le dimensioni di HTA: rilevanza generale, sicurezza, efficacia, impatto economico-finanziario, organizzativo, etico-sociale, equita di accesso e aspetti di natura legale. Prima di questo assessment, si e partiti dalla fase di prioritizzazione delle dimensioni sopra citate, al fine di valutare il peso di ciascuna di esse all’interno della patologia oggetto di analisi. Infine, l’indagine si e conclusa applicando l’analisi decisionale a criteri multipli (Thokala et al., 2012 e 2016), che ha permesso di ottenere un punteggio finale sintetico….

Confronta gli annunci

Confrontare
Ester Riva
  • Ester Riva