Il blocco operatorio fra operatività e sicurezza

Il blocco operatorio fra operatività e sicurezza

.

Uno dei momenti più delicati della vita delle persone è la malattia. È il momento in cui anche le più tenaci difese lasciano il posto ad ansie e paure. Ansia per l’evento in sé, paura per la buona risoluzione dello stato di salute precario. Entra, quindi, in gioco la professionalità e la sensibilità di chi per lavoro si “prende cura” del prossimo. Il concetto di “prendersi cura” ha in sé l’insieme di azioni atte a favorire il benessere del paziente.

In questo speciale affronteremo le principali tematiche legate alla sala operatoria e abbiamo scelto di cominciare chiedendo ai nostri esperti AIOS di parlarci degli aspetti legati alla sicurezza. Prendiamo quindi in esame le situazioni di rischio più frequenti e ragioniamo assieme su buone prassi, procedure e linee guida pensate per evitarle

Se il nostro paziente, per problematiche di vario tipo, deve sottoporsi a intervento chirurgico, sul campo scenderà competenza specifica e professionalità elevata, al fine di rendere la performance di alto livello. A rendere ciò possibile contribuisce un’intera équipe, che comprende dirigenti medici, personale infermieristico e personale di supporto; ognuno, per le proprie aree di azione, ha l’obbligo di esercitare la propria professione con dedizione e competenza. La sala operatoria rappresenta statisticamente uno degli ambienti sanitari con i più alti livelli di rischio clinico e rischio collegato alla sicurezza sui luoghi di lavoro.

Confronta gli annunci

Confrontare
Vincenzo Inglese
  • Vincenzo Inglese