.

Irccs Materno Infantile “Burlo Garofolo” promuove l’allattamento naturale come comportamento di salute. Un impegno per il quale lei è stato recentemente premiato dalla comunità scientifica internazionale. Parliamo dei benefici del latte materno? Oltre a quelli noti della prevenzione delle infezioni e delle allergie, dobbiamo ricordare che l’allattamento modifica in maniera permanente il sistema immunitario del bambino, rendendolo meno soggetto a malattie quali diabete, leucemie e linfomi. Dal canto suo la mamma che allatta ha un certo grado di protezione contro i tumori della sfera riproduttiva come cancro dell’ovaio, dell’utero e del seno. Per questi motivi la popolazione che allatta al seno risulta nel complesso più sana e incide meno sui costi sanitari. Ci sono poi altri aspetti positivi: minor impatto ambientale di un’alimentazione naturale, disponibilità per un bambino di un liquido sempre pronto per l’uso e alla giusta temperatura. Da dove nasce la convinzione che il sostitutivo artificiale sia pressoché identico al latte naturale? La pubblicità fatta dai produttori di latte in polvere alcuni decenni fa ha insinuato questo concetto nella popolazione in un momento storico in cui le donne aspiravano ad affermarsi anche da un punto di vista lavorativo extra-domestico. Oggigiorno ormai non ci crede più nessuno, vista la ri-valorizzazione a cui è andato incontro il latte materno e neppure l’industria sostiene più questo concetto.

Confronta gli annunci

Confrontare
Riccardo Davanzo
  • Riccardo Davanzo