Negli ultimi anni le caratteristiche dei laboratori di emodinamica, vere e proprie sale operatorie per il trattamento endovascolare della cardiopatia ischemica (nelle sue manifestazioni cliniche acute e croniche), strutturale e delle patologie vascolari periferiche, sono profondamente cambiate, grazie alla notevole evoluzione tecnologica, accompagnata da innovazioni nei materiali endovascolari e farmacologici utilizzati, raggiungendo risultati ottimali anche in pazienti ad elevata complessità clinica. Sotto l’aspetto tecnologico grande impulso è stato dato dalla digitalizzazione avvenuta su più fronti: dalle apparecchiature radiologiche, alla gestione integrata delle immagini, operata con sistemi CIS/PACS e integrati con il sistema informatico ospedaliero e con i progetti di fascicolo sanitario elettronico, fino ai sistemi di monitoraggio dei paziente, con una totale integrazione e connessione non soltanto degli strumenti di sala, ma anche e soprattutto con i sistemi informativi dell’ospedale e, laddove previsto, del territorio. Le tecnologie informatiche, nell’ambito sanitario, hanno un ruolo ormai consolidato per sostenere e migliorare i servizi e i notevoli progressi raggiunti stanno migliorando o favorendo la creazione di nuove applicazioni cliniche destinate a incrementare la capacità assistenziale ospedaliera ed extra-ospedaliera. L’interconnessione delle informazioni su base territoriale, in particolare tra ospedale e territorio, grazie allo sviluppo della telemedicina…

Confronta gli annunci

Confrontare
Antonio Di Lascio
  • Antonio Di Lascio