Più efficienza in sala
operatoria al San Raffaele
di Milano

Più efficienza in sala
operatoria al San Raffaele
di Milano

.

SB Italia, durante lo scorso Digital Health Summit, ha portato la preziosa testimonianza dell’Ospedale San Raffaele di Milano. Nell’ambito della strategia di digitalizzazione dei processi sanitari e amministrativi, l’ospedale milanese ha deciso di affidarsi a SB Italia per la gestione del flusso operatorio. Il sistema aveva come obiettivo la completa digitalizzazione della checklist del flusso operatorio, compresa la rilevazione di tutte le presenze in sala chirurgica e la redazione del verbale operatorio. Ne ha parlato davanti alla platea Annarosa Farina, responsabile Sviluppo e Gestione Applicazioni dell’Ospedale San Raffaele. Il San Raffaele è una struttura clinica-scientifica-universitaria di rilievo internazionale e di alta specializzazione, che offre complessivamente 1.318 posti letto, incluse le strutture collegate San Raffaele Turro e i poliambulatori Cardinal Schuster e San Donato Milanese. Solo nel 2016, sono stati circa 34.000 gli interventi chirurgici, 45.580 i ricoveri, oltre 950.000 le prestazioni ambulatoriali e 67.770 gli accessi al Pronto Soccorso. Il reparto IT dell’Ospedale ha lavorato a stretto contatto con SB Italia, avvalendosi delle caratteristiche di HDocs, uno strumento flessibile adatto alle esigenze di definizione del flusso: dagli step procedurali, per rilevare informazioni come l’identità e lo stato di salute del paziente, alla presenza dell’équipe in sala e, naturalmente, alla rilevazione dei tempi canonici della checklist ministeriale, in funzione delle diverse casistiche di utilizzo. 

Confronta gli annunci

Confrontare
Annarosa Farina
  • Annarosa Farina